NIKI APRILE GATTI E LA ROGATORIA INTERNAZIONALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO ALL’ITALIA

“La bellezza del fresco profumo di Libertà che
si oppone al compromesso morale della
Indifferenza, della contiguità e quindi
della complicità”

P. Borsellino

POST DEL 17 AGOSTO 2009

RICHIESTA DI
ROGATORIA
SANMARINESE
PER FAR LUCE SULLA
MORTE DI NIKI

MA …….

L’ITALIA …..
NON RISPONDE!!!!

“Il Tribunale Commissariale della Repubblica di San Marino ha
inviato una rogatoria al Tribunale italiano di competenza in
merito alla vicenda Niki Aprile Gatti, il ragazzo italiano, dipendente
e socio di aziende sammarinesi, arrestato dalla Polizia italiana per
sospetta truffa dell’899 e morto in circostanze non chiare nel
carcere di Sollicciano.
Lo ha reso pubblico oggi in una conferenza stampa, in cui si è
parlato fra l’altro delle rogatorie fra Italia e San Marino e
viceversa, Augusto Casali , Segretario di Stato alla Giustizia,
presenti Gabriele Gatti, Antonella Mularoni, Segretario di Stato per
gli Affari Esteri, e Marco Arzilli, Segretario di Stato all’Industria.
Invano la madre di Niki, Ornella Gemini, sta cercando con ogni
mezzo di impedire l’archiviazione del caso.
La Signora Gemini a San Marino si era rivolta alla Reggenza e alla
stessa Segreteria di Stato alla Giustizia.”
E questa è la buona notizia (pare che sia in assoluto la
prima volta che accade un fatto simile a San Marino!!!) e

ringrazio davvero enormemente e con il cuore il Segetario di
Giustizia Augusto Casali , espressione del Nuovo Partito
Socialista di San Marino e uomo di grande spessore e
sensibilità!
Questa NOTIZIA perchè finalmente è una “notizia” me l’ha data il
nosto amico giornalista David Oddone di San Marino, che mai e
dico mai si è allontanato dalla mia storia.

Grazie Dr David Oddone
Ma chiaramente non esultate troppo, perchè ora vi dò la
notizia meno bella…..
L’Italia ……. ANCORA NON RISPONDE!!!!
CIOE’ ……. non risponde neanche alla ROGATORIA DI SAN
MARINO????

Sentitelo nel video, perchè è lo stesso Dr Augusto Casali a

dire che l’Italia ancora non risponde sul caso di Niki
Questo è in sintesi l’articolo di David Oddone che domani
sarà in edicola:
Il Tribunale Commissariale della Repubblica di San Marino ha inviato

una rogatoria al Tribunale italiano di competenza (Firenze) in
merito alla vicenda Niki Aprile Gatti Lo ha reso pubblico ieri in una
conferenza stampa, in cui si è parlato fra l’altro delle rogatorie fra
Italia e San Marino e viceversa, Augusto Casali, Segretario di
Stato alla Giustizia.La madre di Niki, Ornella Gemini, sta cercando
con ogni mezzo di impedire l’archiviazione del caso.
La Signora Gemini a San Marino si era rivolta alla Reggenza e
alla stessa Segreteria di Stato alla Giustizia attraverso una
lettera pubblicata dal nostro quotidiano, che ha dato i propri
frutti.
Ora la palla passa all’Italia: farebbe davvero
sorridere se, dopo le accuse lanciate al Titano di non
rispondere alle rogatorie, fosse ora la stessa Italia a non
collaborare in una vicenda tanto delicata. La buona notizia
dunque è che si indaga ancora.
Questo è un’invito all’Italia ISTITUZIONALE:

BASTA CON QUESTO
SILENZIO
INTORNO A MIO FIGLIO, DITECI LA VERITA’ , DITECI CHE COSA

E’ ACCADUTO DENTRO A QUELLA MALEDETTISSIMA CELLA N.

10 DELLA IV SEZIONE DEL CARCERE SOLLICCIANO!!! ORA
AVETE TUTTA L’ITALIA CHE ASPETTA E UNA ROGATORIA
DA SAN MARINO!!!
ROMPETE QUESTO ASSURDO SILENZIO!!!!
La prossima tappa sarà la Corte di Giustizia Europea,
STRASBURGO, quindi RISPONDETE ORA!!!
(Video del Dr Augusto Casali)

L’ITALIA AD  OGGI  (MARZO  2014)  NON  HA  ANCORA…..RISPOSTO

caschetto

Un pensiero su “NIKI APRILE GATTI E LA ROGATORIA INTERNAZIONALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO ALL’ITALIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *