NIKI APRILE GATTI, ALESSANDRO DI BATTISTA,E…IL MOVIMENTO 5 STELLE AD AVEZZANO!!

Nella Marsica c’è voglia di cambiamento! Ieri pomeriggio tappa del Movimento 5 Stelle “REVOLUTION ABRUZZO” proprio qui ad Avezzano (feudo da sempre della DC e varie modificazioni….e di Letta…) ma non hanno fermato la partecipazione!! 

STELLE4

….neanche la pioggia ….c’è riuscita!!!

Così annunciava sulla sua bacheca FB  l’On. Alessandro Di Battista l’evento:

Avezzano adesso. Piove e fa freddo e per questo non c’è nessuno.#vinciamonoi oggi parleremo anche del caso Niki Gatti. Seguiteci in streaming qui http://m.youtube.com/watch?v=zWkI1QUk_AY

e……….

STELLE3

All’alterigia e all’arroganza della vecchia politica , si contrappone la semplicita’, l’umiltà e la modestia della nuova generazione di questi ragazzi, sempre disponibili a dare una mano disinteressatamente a chi ne ha bisogno, e questo è l’aspetto piu’ rassicurante di questi giovani volenterosi e promotori del cambiamento.

Leggete e capirete….articolo uscito su Terre Marsicane scritto dalla giornalista  Monica Santellocco

Folla sotto il diluvio per i 5 Stelle

La testimonianza di Ornella Gemini. Di Battista” Questo PD che pretende di avere ancora qualcosa della Sinistra, e addirittura della Sinistra di Berlinguer, è la peste che avvelena il Paese. Con Renzi e Napolitano ha consegnato l’Italia alle lobbies”

 STELLE2

 

Avezzano – “ Vinceremo queste prossime elezioni e chiederemo al Presidente Napolitano di darci mandato esplorativo per formare un nuovo governo, mandare a casa Renzi e far tornare i cittadini italiani al voto. Siamo al terzo governo non eletto democraticamente. Siamo pronti, in caso di diniego, ad accamparci con tutti voi davanti al Parlamento. O li cacciamo a pedate o mettiamo le sbarre a tutte le finestre di Montecitorio, perché sono delinquenti. Fino ad allora, verso costoro, che hanno occupato le istituzioni, che hanno consegnato il Paese e l’Europa alle lobbies delle banche ed alle logge, solo intransigenza. Non vogliamo averci nulla a che fare”. Così Alessandro Di Battista nell’Arena Mazzini, dinanzi ad un pubblico eterogeneo ed attento che il maltempo non ha scoraggiato.

CANDIDATI, PROGRAMMA E AVVERSARI –     Proprio riguardo a quelli che definiscono ‘marziani’ , ‘occupanti abusivi’ del Parlamento, gli onorevoli Alessandro Di Battista e Daniele Del Grosso – intervenuti a sostegno dei candidati per il Movimento 5 Stelle Melania Pomante, candidata al Parlamento europeo, Sara Marcozzi, candidata presidente alla Regione Abruzzo, Francesca Di SimoneGianluca Ranieri e Massimo De Maio, candidati consiglieri alla Regione – sono lapidari. “Abbiamo fatto forse iniziali errori di comunicazione, ma nessuno può tacciarci di aver fatto male in sede di voto. Abbiamo, tra l’altro, per senso di responsabilità, votato per ben quattro volte alla Presidenza della repubblica Rodotà, personalità di tutto rispetto che poteva essere accettata dalle varie parti. Ebbene, sono gli stessi Pd alleati ex PDL che continuano a votarsi persino contro,pur di non votare a favore del Paese. Infine hanno rieletto Napolitano, l’uomo che guarda caso si fece scappare il massone Licio Gelli e naviga da tempo immmemorabile tra misteri e fatti inspiegabili d’Italia. Sono lui e Renzi i veri nemici, non solo e non principalmente colui che fu, Berlusconi, col quale in realtà questa sinistra finta, col portafoglio a destra, governa da tempo”.

Una pioggia sferzante si è abbattuta sui partecipanti all’incontro, al pari delle parole giunte al vasto pubblico dal gazebo nell’arena Mazzini. Nel programma, e nella presentazione dei candidati, reddito di cittadinanza, abolizione del Fiscal Compact “ un’operazione per la quale gli strozzini del fondo europeo, organizzato in modo oscuro e più che discutibile, sono pronti a prestarci i nostri soldi che poi dovremo ancora ridargli a tassi da cravattari”, ha detto Alessandro Di Battista,’L’austerità in Grecia provoca un suicidio al giorno, nel silenzio dei media internazionali, questa Europa e questo euro così come sono sono da cambiare‘, ma anche investimenti per le attività produttive agricole e di allevamento per sostenere il consumo interno, alleanza tra paesi del Mediterraneo per una politica comune, abolizione del pareggio di bilancio, accesso alla Rete per tutti e investimenti in innovazione e nuove attività produttive esclusi dal limite del deficit del 3% annuo di deficit di bilancio, referendum sulla permanenza nell’euro.

“ Renzi ha fatto diventare ‘colui che fu’ (riferendosi a Berlusconi ) un padre costituente. Inutile che tenti di alzare cortine di fumo con finte stigmatizzazioni dell’operato dell’uomo di Arcore, dal quale tra l’altro si è recato ‘in pellegrinaggio’ appena eletto” ha continuato l’onorevole Di Battista,” Ci sono altri Paesi senza bicameralismo, ma sono Paesi nei quali vigono leggi chiare, la corruzione è scandalo ed è perseguita duramente, Paesi nei quali i politici, laddove solo si sollevi l’ombra del dubbio,del sospetto, per prima cosa rassegnano le dimissioni.Vi pare il caso dell’Italia? Qui c’è bisogno anche del Senato, ed eletto democraticamente dai cittadini. Piuttosto che tagliare via il Senato, perché non tagliare il numero dei parlamentari, o ancor meglio, tagliare di netto indennità, rimborsi e benefici vari? Noi lo abbiamo già fatto, e i nostri candidati hanno già firmato per la rinuncia a metà dell’indennità, come del resto abbiamo già rinunciato in partenza ai rimborsi elettorali. Quanto si potrebbe fare per i cittadini con tutti quei soldi? Ma nessuno ci ha seguiti su questa strada,anzi “.

LA TESTIMONIANZA –    Ornella Gemini, mamma di Niki Aprile Gatti, morto in circostanze oscure nel carcere di Sollicciano, ha ringraziato pubblicamente Alessandro Di Battista, che ha portato il caso in Parlamento. “Il primo rappresentante delle istituzioni a telefonarmi” ha detto Ornella Gemini,” Il primo a portare in Parlamento la richiesta di giustizia per Niki. Nel mio tremendo dolore, devo dire che Grillo, prima ancora di promuovere i 5 stelle, quando era solo ancora un comico, mi ha contattata,colpito da quanto in Rete aveva letto sul mio blog, mi ha fatto sentire la sua vicinanza. Non voto da anni, e come qualcuno ricorderà strappai pubblicamente per protesta la mia scheda elettorale. La mia fiducia oggi va a questi giovani, l’hanno conquistata col fare, ma quello vero. Voglio che continuino a battersi per la verità, perché uno Stato che non garantisce giustizia ai suoi cittadini non è più uno Stato.”

Per onestà, devo dire che non ho lavorato che pochi minuti alla sistemazione della mozione” ha dichiarato di rimando Alessandro Di Battista, “In Rete ho trovato il racconto fatto da una scrittrice Samanta Di Persio che mi ha segnalato la vicenda, e ho potuto fare poi ricerche per documentarmi su questa morte assurda, dopo un arresto assurdo, verso cui le istituzioni avevano il dovere di agire tempestivamente per fare chiarezza. Non deve ringraziare questa madre, per cose normali, dovute. Ma arrabbiarsi, tutti dovremmo arrabbiarci: quando le istituzioni temono i cittadini allora le cose forse possono funzionare, non è così quando sono i cittadini a temere le istituzioni”.

L’IMPEGNO –    “Siamo stati i primi a presentare le liste, perché abbiamo fatto subito” ha sottolineato Sara Marcozzi, candidata alla Presidenza della Regione, “ Non dovevamo spartirci poltrone o far salire sul camion o autobus o altra delle loro carrette imbucati dell’ultim’ora per fare favori a questo o quel protettore,. Noi abbiamo scelto persone pulite, che si pongono al servizio, perché questo deve essere la politica, un servizio ai cittadini. Appena approderemo in Regione controlleremo ogni voce di spesa, e ne daremo conto ai cittadini”.

Sotto il diluvio, gli applausi della folla interrompono più volte le affermazioni degli Onorevoli. “Voi siete i datori di lavoro dei politici, a voi devono rendere conto”, ha ripetuto più volte Alessandro Di Battista, ” Noi siamo lì a far da portavoce a voi. Questo dite agli indecisi, spiegate quello che abbiamo fatto, nelle varie commissioni, in Parlamento, quello che siamo, una forza solida, a dispetto di questi degenerati che vorrebbero farci apparire spaccati o fantocci comandati da Grillo e Casaleggio.Dite agli indecisi, ai delusi dalla politica, che noi siamo i portavoce dei cittadini, non dei vari Toto di turno”, e conclude”Per fare politica bisogna avere le mani libere”.

 I fascisti davano una scarpa prima delle elezioni e promettevano l’ altra per dopo, così Renzi con i suoi 80 euro” ha chiosato  Daniele Del Grosso. “ Vi verranno ad offrire 50 euro per la spesa. Bastonateli doppiamente, questi corrotti incancreniti: prendetevi i 50 euro e poi votate 5 stelle. Siamo saliti sul tetto di Montecitorio per difendere la Costituzione, siamo pronti a batterci per il Paese e dal 25 maggio potremo agire anche in Europa, in quei palazzi dove nei prossimi anni verranno prese decisioni fondamentali, contro i professionisti del compromesso di tutti gli schieramenti, che hanno rosicchiato la vitalità e il futuro dell’Italia. Verranno scovati, smascherati e sputtanati. Ci sono persone perbene nello schieramento di pseudosinistra, che non sono più rappresentati, che sono smarriti, ma non potranno cambiare stato delle cose restando lì dove sono. Noi ci siamo, e dal 25 maggio saremo anche in Europa per impedire che se ne faccia scempio, perché vinceremo”.

 

L’Onorevole Di Battista non si è limitato all’Interrogazione Parlamentare, è anche andato al carcere di Firenze a fare un’ispezione….eppure  minimizza il suo operato……che differenza rispetto ai vecchi politici che ti facevano credere di aver mosso le montagne anche se non avevano fatto assolutamente NULLA!!!

Grazie Onorevole Alessandro Di Battista!!!…Non ci fermiamo ora…..Niki ha bisogno di Giustizia e ne ha bisogno il fratellino!!

di bsttista

4 pensieri su “NIKI APRILE GATTI, ALESSANDRO DI BATTISTA,E…IL MOVIMENTO 5 STELLE AD AVEZZANO!!

  1. COMITATO VERITA' E GIUSTIZIA PER NIKI

    Grazie all’Onorevole Alessandro Di Battista e al M5S tutto!
    Siete stati Grandi, noi c’eravamo
    Grazie

    VERITA’ E GIUSTIZIA PER NIKI APRILE GATTI

    Rispondi
  2. upupa

    Bravissimo Alessandro!!!!!!!!!!!!! Hai mostrato coraggio nel dire tante verità in questo paese di belligeranti bugiardi…spero tanto che tu possa continuare questo percorso di verità!!!!!!!!!!!!

    Rispondi
  3. Andreina Ghionna

    A “terre marsicane” voglio fare i complimenti, oltre che per il dettagliato articolo, per averlo fatto l’articolo dal momento che fino ad ora è l’unica testata che ha scritto della venuta del movimento 5 stelle ad Avezzano. tutti avrebbero dovuto …ma è la terra di Letta ed è il Movimento 5 stelle…
    A Di Battista voglio dire che i suoi sette minuti per Niki sono preziosi, potrebbero essere il primo passo per il riconoscimento della Verità, quindi Grazie, checché ne dica lui.
    A Niki il mio pensiero che Lui già conosce e sempre dalla Sua parte.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *