Archivio mensile:dicembre 2017

NIKI APRILE GATTI, IL VUOTO, IL SILENZIO,L’ASSENZA E IL NATALE

Io imparerò ad arrivare dove sei tu…
qualunque sia la distanza.Ti verrò a cercare quando il vuoto e il silenzio
cercheranno di dare risalto alla tua assenza…
Ti cerco…
Ti Amo

Mamma

Come vorrei che i miei pensieri o i miei desideri avessero
il potere di rovesciare la storia dei fatti…purtroppo non è
così…

Occupavi tutto il mio spazio,i miei pensieri, eri il mio
tesoro…tutto si svolgeva intorno a te…
Si può comprendere cosa sia un figlio per una mamma??? Hai
vissuto nove mesi nelle fibre del mio corpo, respirando con le
mie narici, eri con me nei miei pensieri, nel mio
sangue, odoravi il mondo e lo respiravi attraverso
me…Tutto si complica quando il corpo della mamma non
riesce piu’ a fare da barriera a questo mondo esterno, ma il
legame, il cordone ombelicale, quello noi Niki, non l’abbiamo
mai reciso.Nel tempo si è trasformato in Amore maturo,
Intesa…Complicità…
Ecco tutto questo mi manca ed ancora di piu’!
Ti vedevo crescere tesoro ed il tuo sorriso che conquistava e
riusciva sempre a farti emergere, lo guardavo con
ammirazione, tu che in mezzo a sconosciuti riuscivi a
diventare amico di tutti…
Ti osservavo quando in ricorrenze, intorno al tavolo eri
sempre quello che sceglievi il frutto piu’ piccolo e brutto …o
sceglievi le cose che mai erano le ultime…e ti guardavo e

pensavo:”è lui il migliore, è lui mio figlio…è lui che si
preoccupa sempre che gli altri possano scegliere, la sua di
scelta non è mai a sfavore di altri e questo lo rende Unico, lo
rende solo MIO!
Anche la sua genialità lo rendeva unico, purtroppo è stata
quella che lo ha reso appetibile a persone prive di scrupoli e
oggetto di invidia di tutti e questo lo posso asserire senza
presunzione, in quanto la sua genialità (mai vantata da Lui)
gli era collettivamente riconosciuta!
A volte penso che se il suo sorriso fosse stato piu’
anonimo, se non avesse avuto la sua genialità, ma si fosse
perso nell’anonimato, forse lui sarebbe ancora con me, ma non
sarebbe stato il mio Niki!!!
In un versetto del testo sacro ebraico così è scritto:

“Un torto fatto non potrà raddrizzarsi, e quello che manca non si potrà contare…”

Così un altro Natale senza di Te, e quest’anno anche senza la tua amata zia, che però sarà con te  ♥ La vostra mancanza qui si taglia a fette…


Auguri a Voi, Amori miei♥♥

 

Un teatro pienissimo per il Parco dei Sorrisi e Sergio Meogrossi, lo spettacolo dedicato a voi è stato un successo! La mattina con i ragazzi e la sera  con la Città!

Sergio Meogrossi ha incantato gli spettatori raccontando con la sua grande arte e il suo talento un viaggio attraverso le fasi  dell’esistenza umana: l’infanzia, l’amore, l’amicizia, la solitudine, la vecchiaia, la morte, la fede.

 

 

 

 

 

Con lui sul palco, Nicolino Rosati, Tonio Vitagliani, Nunzio Cleofe, Francesco Vitagliani e straordinari musicisti che ci hanno regalato grandi emozioni e spunti di riflessione per questa breve nostra avventura che è la vita in questo mondo.

 Grazie a tutti  per aver contribuito a costruire un pezzo del sogno che è dell’associazione, e che è di Jolanda con la quale è stato pensato, discusso, immaginato. E che è di Niki che nei modi che Lui solo riesce a  manifestare ci fa sentire la sua approvazione e ci incoraggia.

Per il parco ad oggi sono stati raccolti 26.000 euro, ne mancano ancora tanti, ma siamo certi che con l’aiuto di tutti realizzeremo il nostro sogno!!

 

Ora stiamo raccogliendo i giocattoli nuovi e usati per le nostre ormai consuete donazioni sia nella Marsica che a Cosenza, con la nostra instancabile e sempre presente Andreina Ghionna. Partecipiamo tutti !

Quest’anno nelle scuole abbiamo portato contenitori in cui tutti i bambini e ragazzi potranno lasciare un loro gioco e rendere così il Natale meno triste per altri♥

#nonunbambinodimeno

Buon Natale a tutti e Grazie per tutto ciò che riuscite ad offrirci♥