Archivio mensile:maggio 2015

NIKI APRILE GATTI E LA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO IN SUO ONORE “L’AQUILA IN CAMPER”

nikigita

“Dio ci ha dato i ricordi in modo che potessimo avere le rose di giugno nel mese di dicembre”
(James Barrie)

Il 29 Maggio nell’Istituto  Industriale Statale “Ettore Majorana” si è tenuta la premiazione della 2° Edizione del concorso “Un progetto per ricordare un compagno”, e si è attribuito il “Premio Niki Aprile Gatti”

TARGAOGGI

La Commissione, riunitasi il 14 Maggio ha scelto il progetto vincitore “L’Aquila in Camper”.

In un’aula gremita di tanti bellissimi giovani, di parenti, Amici, docenti,del fratello Nathan e alla presenza della Preside Dott.ssa Anna Amanzi, dell’Assessore al welfare e alle pari opportunità Dott.ssa Patrizia Petricola, si è tenuta la premiazione, allietata anche da una piccola Band della scuola.

MUSICALa Gentilissima Professoressa  Maria Concetta Cerasani  ha spiegato le motivazioni della premiazione di questo progetto, leggendo anche il verbale redatto dalla Commissione

CERASANILa Commissione ha decretato  vincitore il Progetto “L’Aquila in Camper” con le seguenti motivazioni: “Il Progetto di sviluppo software, L’Aquila in Camper,risponde alla finalità del concorso, trattandosi di un’idea orientata alla diffusione dell’innovazione tecnologica nel settore del software, settore particolarmente amato dal compianto Niki Aprile Gatti.

Il Progetto ha realizzato  l’osmosi  tra l’ambiente didattico e quello esterno, che ha avuto modo di apprezzare completamente l’idea attraverso la diffusione capillare sui mass-media e la possibilità di personale apprezzamento attraverso il download dell’applicazione.”

APPIl Progetto ha ricevuto il Patrocinio  ufficiale del Comune dell’Aquila e i complimenti da tutto il Comune e recensioni  dell’applicazione sono state pubblicate sia sul sito del Comune dell’Aquila  che sul sito della Regione Abruzzo.E’ stato anche pubblicato da riviste nazionali!

 I vincitori si chiamano Marco Agostini, Angelo Cappelletti, Alessio Pronjari e Daniele Salvini, frequentano la classe quarta D dell’Istituto e, sotto la guida del loro insegnante, il professor Giandomenico Petrollini, hanno ideato questa applicazione per smartphone con sistema operativo Android dedicata al territorio aquilano.

Il Professore Petrollini ci ha  spiegato e mostrato il funzionamento insieme ai ragazzi, e devo dire che sono stati davvero bravissimi!!!!  A Niki sarebbe piaciuto tantissimo!!!

petroliniGli studenti e il loro insegnante hanno realizzato più precisamente un’applicazione scaricabile gratuitamente da PlayStore, denominata ”L’Aquila in camper”, dedicata appunto ai camperisti che, in occasione di  grandi eventi e raduni, intendono visitare i bellissimi dintorni del capoluogo di regione.
Nell’applicazione, con i testi, le fotografie e pensate,  anche le poesie,  predisposti dal docente, sono descritti nei minimi particolari alcuni itinerari lungo le direttrici principali del turismo della provincia: il primo mostra al turista itinerante i castelli che fanno da corona all’Aquila tra gli scenari indimenticabili di splendidi borghi medioevali quali Santo Stefano di Sessanio, Calascio, Castel del Monte, l’immensità dei paesaggi e la natura incontaminata del Parco Nazionale Gran Sasso Monti della Laga. Il secondo itinerario descrive poi il viaggio dall’Aquila alla città dei confetti, Sulmona, attraverso l’altopiano di Navelli, la piana dell’oro rosso, lo zafferano, in simbiosi tra camper e canoa lungo un tratto del Tirino, il fiume più trasparente d’Italia. Il terzo itinerario descrive il percorso che porta dal capoluogo nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise.
Nell’applicazione, collegata anche a Google Maps, sono riportate le aree di sosta della provincia, i punti di ristoro, i principali eventi del territorio e i negozi specializzati. Sono previsti anche regolari aggiornamenti nonché una successiva versione per iOS per iPhone Apple. (Per scaricare l’app, basta cliccare su: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.trendreversal.laquilaincamper)

Ha preso poi,  la parola l’Assessore  Dottoressa Petricola, ha ribadito la necessità  della Giustizia per  Niki, si è complimentata per l’applicazione invitando gli studenti ad ampliare il progetto, inserendo anche Avezzano, a recarsi al Comune di Avezzano per parlarne insieme.

PETRICOLASi è poi complimentata con la nostra Associazione per i progetti che sta portando avanti!

Le parole della Preside dell’Istituto, Dottoressa Anna Amanzi, mi toccano sempre il cuore, e la ringrazio tantissimo per la disponibilità e l’Amore che mette in queste premiazioni! Grazie di cuore

PRESIDEPoi ho aggiunto io i ricordi del mio amatissimo Niki, invitando i ragazzi a proseguire sulla strada dei propri sogni, non permettendo mai a nessuno di regalargliene!!!!!!!

 ornellaDopo sono stati premiati i ragazzi, ho potuto rivedere nei loro occhi la luce che brillava sempre negli occhi di Niki!!

PREMIAZIONE2PREMIAZIONE

SQUADRACANZONIRingraziando  tutti si è conclusa la cerimonia!!

FINE

RAGAZZILIBRI

…E GRAZIE A CIRO SABATINO PER LE FOTO E IL VIDEO!!!!

Eccolo,  potete vederlo!!!

 premioEd anche sul sito della nostra Associazione (http://associazionenikiaprilegatti.com/l-app-laquila-in-camper-ricordando-niki/)

 

NIKI APRILE GATTI, LA FARFALLA, IL NEPAL

niki28“l’inferno è l’assenza……”

(Jaques Prevert)

Amore mio……

I ricordi battono dentro di me come un secondo cuore, tutto mi ricorda Te…

Il caldo che si avvicina, le finestre che si aprono, i tuoi ritorni, i nostri caffè….sai non ne ho più presi di così buoni, il tempo riesce solo a disperdere il superfluo,l’essenziale resta tutto, integro e vivo come ieri. Le carte e la Verità possono anche seppellirle in un pozzo, ma io continuerò a gridarla fino alla morte, tutto si disperde nel vizio del sistema, ma hanno capito Tutti, e questo “sistema” deve cambiare, nulla si ripete all’infinito!!! Voglio raccontarti un antico apologo indiano, perchè in realtà è così che amo pensarti!

“C’era una volta un verme che, sentendo avvicinarsi la fine dello stato strisciante della sua vita, chiamò attorno a sè parenti ed amici. Edisse loro: <E’ tanto triste pensare che io ora debba lasciare la mia vita, che è ancora piena per me di promesse di  brillanti successi futuri. La mia morte dimostra la crudeltà inesorabile della natura, che mi toglie dalla vita nel fiore degli anni.Addio miei cari, addio per sempre.Per me non ci sarà un domani….>.E tra le lacrime di parenti ed amici si spense.

Un vecchio verme, che assisteva addolorato, disse allora a sè ed agli altri:<Il nostro caro ci ha lasciato.Il suo fato sarà purtoppo, prima o poi, anche il nostro. Uno dopo l’altro saremo difatti abbattuti dalla falce spietata che mieterà ovunque i suoi successi. Certo la Fede ci dà la speranza di risorgere, ma questa forse è solo l’eco di un nostro desiderio che vorremmo realizzato. Nessuno conosce infatti alcunchè in merito ad una vita futura.Non ci resta che compiangere il triste destino comune della nostra razza>.

E mentre il verme morto, col passare del tempo, dopo il letargo dello stato di crisalide,

si trasformava nella variopinta farfalla  e si involava felice nell’azzurro del cielo, i suoi parenti ed amici procedevano tristemente nelle loro occupazioni quotidiane maledicendo la sorte e la dura legge dell’inesorabile prossima fine della loro vita…

.....sono Io in volo sopra al Mondo....
…..sono Io in volo sopra al Mondo….

Ecco, così amo immaginarti, volare libero nel cielo ♥

E voglio ancora riportarti le parole di un grande poeta, Victor Hugo, sulla vita e sulla morte.

“Forse che tutto finisce sotto pochi palmi di terra????…..No, tutto vi comincia.No, tutto vi germina. No, tutto vi si dischiude e tutto vi cresce, tutto ne scaturisce.Io credo nell’Immortalità e dunque alla continuazione della vita dell’io.Ci credo e mi sento immortale. Credo in Dio e in un’altra vita. Se voi mi vedete calmo e sorridente dinanzi alla morte è perchè io credo in una vita futura. E’ la mia convinzione assoluta. Sono sicuro che noi non moriamo interamente e che il nostro io sopravvive. Si, credo fermamente in questo mondo migliore: esso è per me assai più reale di questa miserabile chimera che si chiama vita terrena.Credo con tutta la potenza della mia convinzione e,dopo tante lotte, tanti studi e tanti dolori, questo mondo migliore è la suprema certezza della mia ragione, come è la suprema consolazione della mia anima.”

Questo credo anche io….Amore mio ♥  Mammapersempre ♥

Continua la nostra raccolta nelle piazze di Cosenza, Celano ed Avezzano per i bambini terremotati del Nepal! O diversamente si puo’ fare un bonifico: Associazione Niki Aprile Gatti onlus C/C N° 2166748  IBAN: IT12F0538740443000002166748  C/O BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA, sede Avezzano(AQ)

locandinafioreCOSENZA

andreina

NEPAL_-_0213_-_Bambini

AVEZZANO

AVEZZANOAvezzano -Piscina

ale1Celano

celano3

celano4